E-commerce custom: cos’è e quando conviene realizzarne uno

Gestione, Vendere online

Di Lando Barbagli /

illustrazione di Francesco Zorzi

E-commerce custom: cos’è e quando conviene realizzarne uno

Aprire un e-commerce è diventata un’operazione piuttosto semplice e democratica: esistono ormai tantissime soluzioni, piattaforme e CMS per e-commerce che consentono di iniziare a gestire il proprio negozio online senza capacità tecniche o di programmazione avanzate.

Tuttavia, le soluzioni per tutti non sempre sono adatte a tutti: possono esserci particolari casistiche che richiedono un livello di personalizzazione molto alto del negozio, stiamo parlando ad esempio degli shop che gestiscono un volume di vendite molto elevato o si rivolgono a una clientela di nicchia, come gli e-commerce B2B.

In casi come questi, sviluppare un e-commerce custom potrebbe essere un’idea da prendere in seria considerazione. Scopriamo insieme cosa sono gli e-commerce custom e quando conviene scegliere un e-commerce creato su misura per vendere online.

E-commerce custom: che cosa sono e perché sceglierli

Gli e-commerce custom, come suggerisce la parola, sono siti di e-commerce completamente personalizzati e creati su misura per le specifiche esigenze del cliente o negozio online: l’e-commerce custom, infatti, viene progettato da zero in base alle istruzioni e necessità dell’azienda che ne commissiona lo sviluppo.

Scegliere un e-commerce custom significa beneficiare di massima flessibilità e di un controllo completo su ogni aspetto del negozio online, dal design e le funzioni alla gestione degli ordini e della logistica.

Pur trattandosi di una soluzione generalmente preferita dalle aziende che hanno volumi d’affari elevati o esigenze tecniche particolari, sviluppare un e-commerce custom può rappresentare una scelta valida anche per i negozi che preferiscono vendere online senza appoggiarsi su software o soluzioni esterne, liberandosi da vincoli e limitazioni che queste piattaforme spesso comportano con loro.

Caratteristiche e funzionalità principali di un e-commerce custom

Quali sono le caratteristiche e funzionalità principali, nonché i vantaggi e gli svantaggi di un e-commerce custom? Cerchiamo di fare chiarezza.

E-commerce custom: i vantaggi

Realizzare un sito e-commerce custom ha degli innegabili punti di forza. Vediamoli insieme:

  • Massima flessibilità: tra i principali vantaggi di un e-commerce custom, troviamo la possibilità di personalizzare ogni aspetto e caratteristica del negozio online. Che si tratti di aggiungere una funzionalità specifica o su misura per la tua attività commerciale, la flessibilità offerta dagli e-commerce custom non ha eguali.
  • Controllo totale sull’esperienza di vendita: vendere con un e-commerce custom ti consente di gestire il percorso di acquisto dall’inizio alla fine per offrire un’esperienza unica ai tuoi clienti: dalle pagine di prodotto a quella del check-out, è tutto realizzato su misura per te e veicolato in modo altamente personalizzato alla tua strategia di marketing per e-commerce.
  • Nessun costo di gestione o abbonamento: alcune soluzioni di e-commerce richiedono il pagamento di una tariffa di abbonamento o gestione per l’utilizzo (e, in alcuni casi, anche una commissione sui pagamenti). L’e-commerce custom, essendo proprietario al 100%, non prevede alcun tipo di costo fisso ricorrente, se non quello di ordinaria manutenzione.
  • Personalizzazione grafica avanzata: sviluppando un negozio online con un CMS per e-commerce, di norma è necessario acquistare e successivamente modificare un template grafico già esistente, seguendo requisiti specifici o linee guida predefinite. Gli e-commerce custom, essendo progettati da zero, consentono una totale personalizzazione dell’aspetto visivo del negozio online nonché la creazione di esperienze di acquisto altamente personalizzate.

E-commerce custom: gli svantaggi

E ora arriviamo al tasto dolente: i punti deboli di un e-commerce custom. Ecco una prima lista che abbiamo pensato per tutti coloro che hanno bisogno di scegliere che tipo di e-commerce far realizzare tenendo in considerazione svantaggi e costi nascosti di un simile progetto.

  • Costi di sviluppo: se ti stai chiedendo quanto costa aprire un e-commerce, sviluppare un e-commerce custom ha costi superiori rispetto alle piattaforme già esistenti. Il motivo è facilmente intuibile: scegliendo un CMS per e-commerce, le fondamenta del negozio online sono già state gettate. Il tuo compito sarà principalmente quello di personalizzare l’aspetto e alcune caratteristiche. Sviluppando un e-commerce custom, invece, la “casa” che ospiterà il tuo negozio online dovrà essere completamente progettata da zero.
  • Complessità di gestione: tra i vantaggi di scegliere un CMS per e-commerce, la semplicità di utilizzo è sicuramente uno dei punti forti. Queste piattaforme sono state progettate per permettere di vendere online anche agli imprenditori che hanno capacità tecniche limitate. Un e-commerce custom, invece, richiede una curva di apprendimento più ampia, sia per quanto riguarda la configurazione che la gestione delle operazioni quotidiane.
  • Maggiori responsabilità: un altro svantaggio degli e-commerce custom è la maggiore responsabilità sull’esperienza offerta ai clienti. I CMS per e-commerce, generalmente, includono funzioni per la sicurezza e protezione delle transazioni, come certificati SSL e aggiornamenti automatici. Sviluppando un e-commerce custom, tutti questi adempimenti ricadranno sul commerciante o professionista incaricato della progettazione del negozio online.
  • Necessità di assumere staff dedicato: come abbiamo visto sopra, gestire un e-commerce custom può rivelarsi un’operazione complessa e richiedere staff dedicato o il supporto di un professionista esterno.

Chi ha bisogno di un e-commerce customizzato

Scegliere la soluzione più adatta per vendere online è di fondamentale importanza per farsi trovare pronti a cogliere tutte le opportunità che il commercio elettronico sta offrendo e continuerà a dare nei prossimi anni: il volume d’affari dell’e-commerce, infatti, ha superato i 4,2 trilioni di dollari nel 2020, ed entro il 2024 rappresenterà oltre il 20% di tutte le vendite globali.

Solo in Italia, secondo Casaleggio Associati ci sono stati 3,2 milioni di nuovi clienti e-commerce nel 2020 per un fatturato totale di 48,2 miliardi di euro derivante dalla vendita online.

Approfonditi i vantaggi e gli svantaggi di un e-commerce personalizzato, veniamo al dunque: chi ha davvero bisogno di un e-commerce custom? Abbiamo identificato tre tipologie di attività che potrebbero beneficiare particolarmente delle caratteristiche offerte da un e-commerce custom:

  • Aziende che gestiscono un volume d’affari elevato: si tratta di quelle aziende che beneficerebbero di un e-commerce custom per abbattere i costi di transazione e di gestione del negozio online da sostenere affidandosi alle piattaforme esterne. 
  • Aziende che necessitano di funzionalità altamente personalizzate: le aziende che richiedono funzioni particolarmente specifiche o avanzate possono sviluppare un e-commerce custom su misura per le proprie esigenze individuali.
  • Aziende che desiderano vendere online in modo indipendente: infine, scegliere un e-commerce custom può essere consigliabile per le aziende che vogliono avere il controllo completo sull’esperienza di vendita online, dalla gestione del flusso degli ordini e  l’organizzazione della logistica, alla strategia SEO per e-commerce e la manutenzione del sito.

Quali che siano le tue esigenze, noi di isendu siamo qui per dare slancio alla tua attività e far crescere il tuo e-commerce. Sappiamo bene che per gestire un e-commerce in modo efficace, è importante che tutte le funzioni siano perfettamente integrate e facilmente accessibili, ecco perché abbiamo sviluppato una dashboard da cui controllare ogni aspetto del tuo negozio online, dalla ricezione degli ordini alla gestione del magazzino, dall’integrazione con i corrieri alla stampa delle lettere di vettura fino all’organizzazione delle spedizioni: tutto integrato, tutto da un unico posto.

In questo modo potrai risparmiare tempo e azzerare il rischio di errore manuale nella compilazione di questi aspetti: noi la chiamiamo la magia dell’automazione, che consente di trasformare quelle operazioni meccaniche e laboriose in processi completamente automatici, così puoi dedicarti a ciò che conta per aumentare le tue vendite.

Ma non è tutto: con isendu hai accesso alle funzioni avanzate per il monitoraggio dei dati che ti consentono di osservare con chiarezza lo stato e le performance del tuo negozio. Grazie alle opzioni di business intelligence, potrai visualizzare tutte le informazioni che ti servono in modo pratico e veloce, scaricare i dati in formato Excel, monitorare i trend delle spedizioni e calcolare l’impatto dei costi sul tuo fatturato.

E c’è di più: il partner ideale per il tuo e-commerce custom è il nostro programma Premium, ricco di servizi esclusivi come mentoring dedicato alla propria attività, packaging personalizzato e contenuti aggiuntivi. Dalla configurazione del negozio online al primo ordine consegnato, noi di isendu siamo sempre al tuo fianco per aiutarti a vendere online con successo.

Come scegliere il professionista giusto per la realizzazione di un e-commerce custom

Scegliere un professionista a cui affidarsi per la realizzazione di un e-commerce custom non è facile: il mercato è ricco di figure altamente qualificate e competenti, ma non sempre è tutto oro quel che luccica.

Tra gli aspetti da valutare nella scelta del professionista più adatto, l’esperienza pregressa è importante ma non è tutto: saper scegliere un professionista che guarda al futuro è fondamentale per cogliere i nuovi trend prima che vengano intercettati dalla concorrenza.

Anche l’aspetto economico non è da sottovalutare, ma lo sviluppo di un e-commerce custom è un lavoro complesso e qui più che mai vale la regola del “più spendi, meno spendi”: come detto sopra, creare uno shop personalizzato significa gettare le fondamenta di quella che sarà la casa del tuo negozio online negli anni a venire.

Risparmiare su questi aspetti oggi per ritrovarsi ad effettuare lavori di ristrutturazione nel breve termine comporterà inevitabilmente una spesa maggiore rispetto a un investimento iniziale più elevato ma consono all’entità del progetto. 

Assumere un professionista per sviluppare un e-commerce custom, quindi, non è una scelta da fare solamente basandosi su numeri e preventivi: segui il tuo istinto, chiediti cosa desideri ottenere da una soluzione personalizzata e, solo allora, inizia la tua ricerca.

Il tempo e le risorse che investi in questa fase, se ben distribuiti, daranno subito i suoi frutti e ripagheranno ampiamente l’investimento iniziale, consentendoti di cogliere tutte le opportunità offerte dal commercio online, nel breve e lungo termine.

Condividi l'articolo
Lando Barbagli

Lando Barbagli

CEO di isendu

Amo creare aziende animate da un forte senso di appartenenza.

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.