Growth

Facebook Shops: come vendere su Facebook

Di Lando Barbagli /

illustrazione di Francesco Zorzi

Facebook Shops: come vendere su Facebook

Arriverà anche in Italia la funzione completa Facebook Shops, l’estensione di Facebook che permette di vendere i prodotti del proprio e-commerce direttamente nel social network. Al momento, questa opportunità è attiva al 100% solo negli USA, ma è già stato annunciato che verrà rilasciata presto anche in altri Paesi. In Italia, ad esempio, dove al momento è possibile configurare il catalogo prodotti ma è obbligatorio utilizzare il sito web per completare la transazione.

Come vedremo in questa guida pratica all’utilizzo di Facebook Shops, creare una vetrina virtuale dove i clienti possono acquistare senza uscire dalla piattaforma social è un’opzione interessante che può portare buoni risultati anche a chi sta iniziando a vendere online soprattutto se inserita in una strategia complessiva di promozione del proprio negozio. 

Cos’è Facebook Shops e come funziona

Come accennato, la suite completa non è ancora disponibile in Italia. Tuttavia, possiamo esplorare le varie potenzialità partendo dall’ambiente Facebook Shops attualmente presente

  • è già possibile vedere, in molte pagine di e-commerce, le vetrine dello shop organizzate con un’interfaccia nativa, molto organizzata e pulita, che consente rapidamente – e intuitivamente! – di scegliere il prodotto desiderato e visualizzarne caratteristiche e prezzo. Il pagamento, però, viene comunque completato sul sito dell’e-commerce
  • l’implementazione completa prevederà poi il check out direttamente dalla pagina Facebook: tutto il processo di acquisto verrà quindi compiuto senza mai uscire dall’app. Sarà inoltre possibile contattare il venditore facendo domande tramite Facebook Messenger e Whatsapp, applicazioni che, come sappiamo, sono sempre di proprietà di Mr. FB. 

Quando Facebook Shops sarà disponibile anche in Italia, gli utenti potranno:

  • visualizzare tutti i prodotti dello shop on line direttamente sulla pagina Facebook 
  • inserire dettagli e descrizione direttamente nell’ambiente nativo
  • effettuare il pagamento senza dover uscire da Facebook (ora bisogna per forza di cose passare dal carrello del proprio sito web)
  • contattare rapidamente il venditore per chiedere informazioni
  • monitorare il tracking della spedizione. 

Insomma, una bella novità sia per chi compra, sia per chi vende! Ciò che, a nostro avviso, rende particolarmente interessante questa opportunità è l’unione di vendita e narrazione del brand nello stesso spazio virtuale, proprio come avviene sul proprio sito e-commerce.

Facebook è infatti uno dei social dove si può dialogare con la propria community, attivare attività di ADV e sponsorizzazioni, veicolare i propri valori e invitare gli utenti all’azione tramite condivisione di link, inserimento di fotografie, call to action, eccetera. Dare la possibilità di acquistare direttamente dallo stesso luogo in cui si presenta la propria essenza è sicuramente una grande opportunità, da valutare comunque con attenzione in base alla propria strategia di vendita e di posizionamento.

Vendere su Facebook: guida completa per fare e-commerce utilizzando il social network di Mark Zuckerberg come canale di vendita.

Come creare il proprio negozio su Facebook

In attesa di capire esattamente come funzionerà la versione completa di Facebook Shops in Italia, possiamo individuare i possibili passaggi da compiere per attivare il proprio negozio online su questa piattaforma, seguendo le informazioni per i business che attualmente vogliono creare una vetrina.

Attiva il tuo canale shop 

Sarà sicuramente Facebook ad avvisare i propri utenti quando la release completa sarà disponibile, fornendo un link “Shop Builder”, che permetterà di attivare il canale e impostare le funzionalità. Quando è stato annunciato il rilascio, Facebook stesso ha affermato che sarebbero state contattate prima le aziende che hanno già attivo Instagram Shopping

Carica il catalogo e gestisci i prodotti

Quando avrai a disposizione la tua interfaccia Shop, potrai caricare i tuoi prodotti uno ad uno, oppure caricare il catalogo completo dal tuo sito.

Collega le integrazioni 

Facebook sta infatti attivando partnership con piattaforme e servizi, come ad esempio Shopify e Woocommerce, che ti permetteranno di integrare il tuo e-commerce con lo Shop social, visualizzando tutto in tempo reale sia da una parte che dall’altra. 

Gestisci le raccolte e personalizza il tuo negozio online

Avrai la possibilità di organizzare il catalogo in raccolte (categorie) per rendere l’esperienza di acquisto e di vendita immersiva e funzionale.

La personalizzazione è molto importante anche in un ambiente online come Facebook Shops: pur avendo a disposizione l’interfaccia nativa del social network, potrai inserire immagini di copertina per le raccolte, curare il naming dei prodotti e il copy delle descrizioni, utilizzando quindi il tono di voce del tuo brand anche in questo spazio. 

Inizia a vendere i tuoi prodotti su Facebook

Quando avrai impostato il tuo shop su Facebook, potrai veicolarlo come ulteriore spazio di vendita, e dare il benvenuto ai tuoi clienti in questo nuovo ambiente virtuale. 

Facebook Shop e Instagram Shopping: come attivarli e come si integrano

Come sappiamo, già da tempo è possibile taggare i prodotti inseriti a catalogo nell’e-commerce sia su Facebook che su Instagram, sia all’interno di post che delle Stories. Al momento, le funzioni di vetrina su Facebook e instagram permettono agli utenti di avere un primo approccio con questo tipo di modalità di acquisto. 

Per attivare queste opzioni e per attivare la versione completa di Facebook Shops, bisogna:

  • accedere al Business Manager
  • collegare l’account Instagram allo Shop di Facebook 
  • creare raccolte di prodotti, inserendo immagine, nome, descrizione, ID prodotto univoco, URL di collegamento al sito (in attesa di poter attivare il pagamento dall’app), prezzo, disponibilità in stock. 

Quali prodotti si possono vendere su Facebook Shops

Facebook ha impostato restrizioni relative alla vendita di alcuni prodotti nello shop. Al momento, non è possibile commercializzare online da questa piattaforma le seguenti categorie merceologiche:

  • Prodotti digitali, quindi non tangibili
  • Servizi di vario tipo, come ad esempio consulenze 
  • Medicine, integratori proteici e vitamine
  • Contenuti scaricabili e in abbonamento, come piani di adesione a piattafome di streaming o a contenuti da leggere o ascoltare 
  • Prodotti per adulti
  • Alcolici
  • Animali
  • Tabacco e droghe
  • Offerte di lavoro e ricerca di personale 
  • Esplosivi, munizioni per armi e veleni
  • Strumenti finanziari e valute virtuali
  • Materiale organico, proprio come vietato in tutti gli ambienti online 

È quindi possibile vendere tutto il resto. In particolare, Facebook Shops sarà particolarmente interessante per i brand che vendono prodotti dal grande potere visual, come ad esempio:

  • trucchi e prodotti beauty 
  • articoli di design e lifestyle per la casa e l’home decor 
  • abbigliamento, sia per adulti che per bambini 
  • accessori e scarpe
  • prodotti di cartoleria e di grafica, come ad esempio stampe e poster.

L’importanza della strategia di vendita

Specialmente chi ha un e-commerce proprietario, troverà particolarmente interessante questa opzione, che amplifica moltissimo le opportunità di vendita dei propri prodotti: tramite Facebook Shops sarà sicuramente più facile raggiungere la tua community di clienti e condurli al click di acquisto, dato che avverrà direttamente sul social dove stanno navigando.

Allo stesso tempo, come ripetiamo sempre, essere presenti su piattaforme che agevolano la vendita online, non è comunque sufficiente. Ciò che è davvero fondamentale, per ottenere buoni risultati con il proprio negozio virtuale, è elaborare una strategia commerciale, di marketing e di comunicazione integrata: solo così potrai valutare se Facebook Shops è davvero un canale che fa per te. 

Sia vendendo tramite il tuo e-commerce proprietario, che scegliendo un’opzione come quella fornita dall’enorme social network, rimarrà fondamentale gestire al meglio il processo di spedizioni e logistica: un partner affidabile come isendu potrà affiancarti, dandoti l’opportunità di automatizzare le spedizioni, misurare i dati di performance e di vendita, risparmiare tempo e azzerare il margine di errore, aumentando quindi la soddisfazione dei tuoi clienti, e anche la tua. 

Condividi questo articolo

Scritto da

Lando Barbagli

Lando Barbagli
CEO di isendu

Amo creare aziende animate da un forte senso di appartenenza.

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.