Marketplace moda: i migliori siti dove vendere abbigliamento

Canali, Vendere online

Di Beatrice Borghi /

illustrazione di Emily Bielski

Marketplace moda: i migliori siti dove vendere abbigliamento

Anche se i marketplace sono luoghi altamente visitati, molti di noi non conoscono bene la differenza tra l’e-commerce proprietario e il marketplace. Sebbene si tratti in entrambi i casi di negozi di vendita online, il marketplace opera in maniera piuttosto differente rispetto all’e-commerce.

Nel secondo caso, infatti, si tratta di un vero e proprio “mercato online” dove i venditori sponsorizzano la loro merce. Come dice la parola stessa, il marketplace è una piazza nel quale l’utente può trovare e acquistare prodotti o servizi di vari brand.

Al giorno d’oggi esistono davvero tantissime tipologie di marketplace sul web, alcuni monoprodotto o monosettore e altri dove invece è possibile acquistare qualunque tipologia di articolo. Quelli su cui concentreremo la nostra attenzione sono i marketplace di moda.

Tipologie di marketplace 

Prima di scoprire quali sono i principali marketplace di moda, è bene dedicare una breve parte del capitolo sulle tipologie di marketplace esistenti. In generale, i mercati online possono essere di due tipi:

  • verticali
  • orizzontali

Nel primo caso abbiamo a che fare con un negozio che gravita attorno ad unico settore. Nel secondo caso, invece, si tratta di uno shop in cui si possono trovare articoli di vario genere.

Quando parliamo di marketplace di moda, dunque, intendiamo un negozio di tipo verticale perché al suo interno troveremo solo e soltanto articoli facenti parte di questo settore. 

Al giorno d’oggi, esistono numerosissimi marketplace dedicati alla vendita di abbigliamento e se il tuo obiettivo è quello di sfruttare la potenzialità di questo luogo per dare maggiore visibilità ai tuoi articoli, allora il primo passo da compiere è quello di studiare le peculiarità e il pubblico di riferimento dei principali mercati online sfruttati oggi da brand nazionali e internazionali.

Vediamoli insieme.

Migliori marketplace di abbigliamento

Ora che abbiamo chiarito che cos’è un marketplace,come funziona e le tipologie esistenti, è arrivato il momento di scoprire quali sono quelli dedicati esclusivamente al settore moda. In questa prima parte, ci limiteremo a parlare di quei siti che si rivolgono ad una fetta di audience molto ampia

Ecco i 5 più famosi: 

  1. Privalia: nato a Barcellona nel 2006, oggi Privalia rappresenta uno dei principali outlet online dedicati al mondo della moda. Su questo portale è possibile acquistare sia capi d’abbigliamento che scarpe e accessori. La grande particolarità di questo sito è che qui i prodotti vengono venduti tutti a prezzi totalmente ribassati, ma solo per un periodo di tempo limitato.
  1. Zalando: questo marketplace nasce in Germania nel 2008 e inizialmente era dedicato esclusivamente alla vendita di calzature. Con il tempo, il portale ha iniziato ad allargare sempre di più la sua offerta e oggi rappresenta il più importante mercato online europeo dedicato al mondo fashion. Il sito si occupa sia della vendita di brand di medio-basso prezzo che di marchi di lusso, ma anche di capi di seconda mano. Oltre a ciò, sul portale è possibile acquistare anche vestiti e accessori della stessa ditta, marchiati quindi Zalando.
  1. Depop: sebbene al suo interno si possano trovare anche articoli di altro tipo, Depop è una startup italiana che nasce proprio come marketplace per la vendita di vestiti usati. L’idea del brand è quella di incentivare il riciclo degli abiti e dare loro una seconda vita, evitando quindi lo spreco e l’accumulo di rifiuti.
  1. Asos: fondato a Londra nel 2000, questo marketplace si rivolge principalmente a un pubblico giovanile. Su questo portale vengono venduti sia capi d’abbigliamento che prodotti di cosmetica. Insomma, au questo portale puoi trovare tutto il necessario per creare un look formidabile!
  1. About You: molto più giovane rispetto a quelli che abbiamo elencato qui sopra, About You è un marketplace di abbigliamento tedesco sbarcato in Italia nel 2021 e che sta riscuotendo grande successo tra i più giovani. Sullo store è possibile trovare capi e accessori di oltre 1000 brand e i prodotti sono rivolti a donne, uomini e bambini.

Marketplace per moda di lusso

Oltre ai classici portali, il web offre anche servizi per un pubblico maggiormente di nicchia. Navigando in rete, infatti, è possibile trovare marketplace interamente dedicati alla vendita di brand di lusso. Tra questi, i principali sono: 

  1. Farfetch: piattaforma di origine britannica lanciata nel 2008, oggi Farfetch rappresenta il punto di riferimento per coloro che vogliono acquistare capi d’abbigliamento di lusso. Essa presenta all’interno del suo catalogo capi dei brand d’alta moda più famosi al mondo, oltre che scarpe e accessori delle più importanti boutique.
  1. Italist: come preannuncia il nome stesso, Italist è il marketplace che riunisce le griffe italiane più rinomate al mondo. Per la compravendita di abiti e accessori di lusso made in Italy questo portale è sicuramente il numero uno.
  1. THEFLAMEL.COM: questo marketplace specializzato nella vendita di capi d’abbigliamento di lusso si distingue da quelli precedenti per una specifica proprietà: esso lavora costantemente per ridurre la distanza tra brand e consumatore mostrando a quest’ultimo l’utilizzo del prodotto nel modo più naturale possibile.

Da leggere: come fare social commerce in Italia

Marketplace moda: consigli finali

Ora che hai un’idea più chiara dei principali marketplace di moda che stanno conquistando il mondo del retail, è giunto il momento di fornirti alcuni consigli finali su come gestire al meglio un’attività di questo tipo. 

Tra le numerose questioni che entrano in gioco quando si decide di vendere online abbigliamento, una delle più rilevanti riguarda la gestione della logistica e delle spedizioni. Per poter competere con gli altri venditori, il tuo servizio deve essere ottimale. Questo significa poter spedire i tuoi pacchi con velocità ed ottimizzare al massimo le varie fasi di lavoro che intercedono tra l’ordine e la spedizione. 

Come fare per raggiungere tale obiettivo? Un grosso aiuto può provenire dalle moderne tecnologie e quella che vogliamo proporti in questa sede è il software creato da isendu. La nostra piattaforma consente ai proprietari di negozi online di automatizzare numerosi processi, tra cui la fase di etichettatura, la scelta del corriere e le comunicazioni tra venditore e cliente, così che il lavoro risulti non solo più leggero ma anche molto più efficiente. 

Crediamo che il supporto di una tecnologia ben studiata possa veramente fare la differenza per un commerciante che intende far decollare il proprio business in poco tempo. Se anche tu sei d’accordo con questa filosofia, corri subito a provare la nostra demo gratuita e ottieni successo dal tuo e-commerce più facilmente!

Condividi l'articolo
Beatrice Borghi

Scritto da:

Beatrice Borghi

Seo Copywriter Freelance

Meticolosità e un pizzico di creatività: il mix perfetto per descrivere chi sono e il lavoro che svolgo ogni giorno come seo copywriter.

Illustrazione di:

Emily Bielski

Communication Designer and Illustrator

Emily Bielski is an illustrator from the Midwestern United States. She is currently working towards her MFA in Illustration and Visual Culture from Washington University in St. Louis.

Emily Bielski

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.