Come tracciare un pacco di Poste Italiane

Corrieri, Spedire online

Di Lando Barbagli /

illustrazione di Francesco Zorzi

Come tracciare un pacco di Poste Italiane

Quando si tratta di vendere online, garantire una consegna rapida e puntuale degli ordini ai tuoi acquirenti ricopre un ruolo di fondamentale importanza per offrire un eccellente servizio post-vendita e incentivare gli acquisti ricorrenti.

Tra il momento in cui i clienti completano la procedura di check-out e ricevono il pacco a casa, intercorre un periodo breve ma cruciale in cui la responsabilità della spedizione – e di conseguenza anche della customer satisfaction – passa in capo al corriere. Ciò significa che avrai bisogno di un assist – quello del tuo spedizioniere di fiducia – per segnare il gol decisivo e portare a casa un cliente soddisfatto, pronto a pubblicizzare il tuo e-commerce con il passaparola e lasciare recensioni positive.

Come merchant, il tuo ruolo si evolve: una volta consegnato il pacco al corriere, non avrai più il controllo diretto di ciò che accade con i tuoi ordini, ma dovrai fare tutto il possibile per informare i tuoi clienti e tenerli aggiornati sullo stato della consegna, ad esempio comunicando loro come monitorare la spedizione tramite email transazionali e tenendoli prontamente aggiornati nella malaugurata ipotesi in cui dovessero verificarsi ritardi nella consegna dei prodotti.

Le modalità per consentire ai clienti di tracciare un pacco, chiaramente, variano in base alla scelta del corriere: se ti avvali delle spedizioni con Poste Italiane, l’articolo di oggi è dedicato proprio a te, perché scopriremo tutti i modi per tracciare un pacco con Poste Italiane e permettere ai tuoi acquirenti di restare sempre aggiornati sullo stato di una spedizione effettuata con questo vettore.

Cosa serve per tracciare un pacco con Poste Italiane

Per prima cosa, cerchiamo di capire cosa serve per tracciare un pacco con Poste Italiane. Tutto ciò di cui avrai bisogno è il codice spedizione, un codice alfanumerico univoco, ad esempio 000920018274 o ZA123456789IT, che viene fornito da Poste Italiane successivamente alla presa in carica della spedizione.

Per consentire ai tuoi clienti di trovarlo con facilità, includilo nelle mail transazionali, nella pagina di conferma dell’ordine o invialo come promemoria tramite messaggio. In questo modo, permetterai ai tuoi clienti di tracciare in ogni momento il pacco spedito con Poste Italiane.

Come tracciare un pacco con Poste Italiane tramite il sito web

Il modo più semplice e immediato per tracciare un pacco con Poste Italiane è andare sulla pagina “Cerca” sul sito ufficiale del vettore giallo. Per tracciare il pacco, basterà digitare il codice spedizione (è anche possibile inserirne più di uno per tracciare spedizioni multiple) e cliccare l’icona della lente di ingrandimento. Se il codice inserito risulta valido, procederai verso un’altra schermata sulla quale sarà disponibile il tracking vero e proprio. A questo punto, il monitoraggio della spedizione si articola in quattro fasi distinte:

  • Presa in carico: il pacco è stato correttamente elaborato da Poste Italiane e la spedizione è in corso di preparazione;
  • In transito: il pacco è partito verso la destinazione finale, durante questa fase è possibile controllare la posizione aggiornata del pacco;
  • In consegna: il pacco è arrivato presso l’hub di riferimento per essere consegnato al destinatario;
  • Consegnato: la ricezione del pacco è stata confermata dal destinatario.

Il servizio di tracking è disponibile 24 ore su 24 per il monitoraggio dei pacchi e dalle 7 alle 23 per i prodotti di corrispondenza.

Il tracking di un pacco con Poste Italiane sull’applicazione Mobile

Un metodo alternativo ma altrettanto efficiente per tracciare un pacco con Poste Italiane su smartphone o tablet è scaricare l’app ufficiale “Ufficio Postale” sull’App Store di Apple o Google Play per Android. Dall’app è possibile digitare o inquadrare il codice spedizione o la lettera di vettura e procedere al monitoraggio del pacco. L’app, inoltre, offre altre funzioni per organizzare le tue spedizioni, ad esempio la possibilità di spedire online e prenotare un ritiro a casa.

Non riesco a tracciare un pacco con Poste Italiane: cosa devo fare?

Non riesci a tracciare un pacco con Poste Italiane? Nessuna paura, può capitare! Proviamo a capire insieme cosa fare se hai problemi a rintracciare la tua spedizione con Poste Italiane.

Per prima cosa, controlla di aver digitato correttamente il codice spedizione: quest’ultimo, infatti, deve essere inserito senza interruzioni e trattini, altrimenti non verrà riconosciuto e la ricerca mostrerà nei risultati “Prodotto non registrato”, una dicitura a indicare che il codice inserito non è valido o corretto.

Se il codice è corretto, ma la ricerca non produce risultati e ti appare il messaggio “Prodotto non disponibile”, ciò significa che la spedizione è molto recente e l’elaborazione non è stata ancora completata. In questo caso, attendi un po’ di tempo prima di provare a ricercare il codice spedizione.

Infine, se il codice spedizione risulta corretto e hai aspettato qualche ora prima di effettuare nuovamente la ricerca,ma continui a visualizzare messaggi di errore e non riesci a trovare la tua spedizione con Poste Italiane, potresti dover contattare l’assistenza clienti per risolvere il tuo problema. Poste Italiane offre diversi canali di assistenza, tra cui il profilo ufficiale Twitter, la pagina Facebook e il classico numero telefonico (803 160 da rete fissa o 199 100 160 da rete mobile).

L’importanza del monitoraggio della spedizione

Ora che abbiamo analizzato i vari metodi per tracciare un pacco con Poste Italiane, soffermiamoci sull’importanza del monitoraggio delle spedizioni.

Come sappiamo, organizzare la logistica non è probabilmente la parte più entusiasmante di gestire un e-commerce. Preparare gli ordini, generare lettere di vettura e monitorare la spedizione sono operazioni ripetitive e manuali che fanno perdere tempo. Ma soprattutto, sono operazioni che non puoi permetterti di sbagliare: secondo una ricerca, il 55% degli acquirenti smetterebbe di acquistare da un negozio dopo due o tre consegne effettuate in ritardo. Ciò significa che tra il momento in cui il corriere ritira il pacco e lo consegna al cliente, non si può sbagliare. Come farcela quindi se la responsabilità ora non è più a tuo carico?

La prima buona notizia è che esiste un modo per ridurre al minimo il rischio di imprevisti e intervenire prontamente nella (rara!) ipotesi in cui dovessero effettivamente accadere. La seconda buona notizia è che si riassume in una parola: automazione.

Implementare una procedura automatizzata per gestire le spedizioni e tracciare gli ordini dei clienti da un unico posto ti consente di liberarti dal carico di lavoro manuale, ridurre il rischio di errori e allo stesso tempo dedicare più tempo – ed energie – a far crescere il tuo business.

In questo, noi di isendu possiamo aiutarti con la nostra piattaforma unificata per gestire tutte le procedure di spedizione e-commerce: dalla stampa delle lettere di vettura al monitoraggio degli ordini già spediti, tutto da un’unica dashboard. Con isendu potrai gestire le spedizioni del tuo e-commerce e tracciare i pacchi in modo centralizzato per essere sempre un passo avanti e intervenire prontamente in caso di ritardi o problemi nella consegna.

Condividi l'articolo
Lando Barbagli

Lando Barbagli

CEO di isendu

Amo creare aziende animate da un forte senso di appartenenza.

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.