Vendere giochi e giocattoli online: la guida completa

Vendere online, Gestione

Di Elisabetta Galassi /

illustrazione di Francesco Zorzi

Vendere giochi e giocattoli online: la guida completa

La vendita di giochi online nuova frontiera di business? Scopri quali sono i primi passi da muovere per avviare un e-commerce di successo.

La rapida crescita dell’e-commerce è ormai un dato incontrovertibile. Nonostante l’aumento degli acquisti online si sia verificato praticamente in tutti i settori, ci sono tuttavia nicchie di mercato più promettenti rispetto ad altre. Un esempio? I giocattoli, che particolarmente si prestano al confronto dei prezzi e alla ricerca online dell’offerta migliore.

Un tempo i giochi infatti erano un prodotto piuttosto costoso. Oggi invece se da una parte gli acquirenti vogliono offrire ai bambini la massima qualità possibile e contribuire alla loro educazione e al loro divertimento senza danneggiarne la salute, dall’altro, ormai esperti nel cercare online il prezzo più basso, si affidano con sicurezza ai negozi online per trovare le offerte più convenienti.

Quel che è certo è che il volume di affari per chi vende giochi e giocattoli negli ultimi anni è notevolmente aumentato. Nel 2019, le entrate totali del mercato mondiale dei giocattoli sono state di 90,7 miliardi di dollari, cifra mai raggiunta prima d’ora, e si prevede che questa nicchia di mercato, e in particolare quella dei giocattoli venduti online, crescerà ulteriormente nei prossimi cinque anni.

La crescita del mercato è alimentata anche da video, console e giochi per computer: il settore beneficia quindi di una crescente base di consumatori adulti, molti dei quali amano divertirsi con questo tipo di giochi durante il loro tempo libero.

Se questo è un business che stai prendendo in considerazione, ora è arrivato il momento di intraprendere questa avventura: finché i negozi di e-commerce offriranno tempi di spedizione rapidi e prodotti di alta qualità, le vendite di giocattoli online sono destinate a crescere.

Di quali articoli si compone esattamente un e-commerce dedicato ai “giochi per bambini”?

Cosa intendiamo esattamente per “giocattoli”? Prima di cominciare a costruire il tuo e-commerce, ti sarà utile definire quale tipologia di prodotti venderà il tuo negozio online.

Gli shop online che vendono giochi per bambini trattano un’ampia gamma di articoli: prima di tutto ci sono giocattoli tradizionali come bambole, macchinine, giochi per neonati, giochi da tavolo, soldatini, lego e costruzioni, peluche, puzzle.

E ancora: costumi e scherzetti per il Carnevale, strumenti musicali giocattolo, pennarelli e articoli di cartoleria, giochi da fare all’aperto, giochi elettronici e veicoli radiocomandati, personaggi giocattolo, giochi da collezione, videogiochi.

Infine, i giochi noti come STEM: un acronimo che sta per Science, Technology, Engineering e Maths, e cioè giochi educativi intelligenti che hanno l’obiettivo di stimolare la creatività dei bambini in ambito scientifico e tecnologico facendoli allo stesso tempo divertire.

Il grande vantaggio di acquistare giocattoli online rispetto che in un negozio fisico è che un sito è molto più veloce e più organizzato, almeno agli occhi di un acquirente adulto, che non ha familiarità con l’aspetto di questi prodotti. Normalmente l’alberatura delle categorie di un sito di e-commerce di giochi per bambini è organizzata per gruppi di età, come prescolare, 3-5 anni, 5-8 anni e così via, oltre che per categorie tematiche basate sulla marca o tipo di giocattolo.

La lista di tipologie di giocattoli che abbiamo visto comprende gli articoli più comuni commercializzati dai principali e-commerce e markeplace. Tuttavia ti consigliamo di non limitare la tua identità. Inserisci all’interno del tuo e-commerce ogni articolo pertinente che ritieni rappresentativo del tuo brand e, al contempo, del tuo mercato di riferimento. 

Da leggere: come fare marketing per un e-commerce

Come vendere giochi online? Crea il tuo shop online 

Hai deciso di intraprendere il viaggio nel mondo della vendita online di giocattoli? Benissimo: è arrivato il momento di costruire il tuo shop online.

Prima di tutto dovrai scegliere il nome e registrare il dominio, quindi scegliere la piattaforma CMS e l’hosting che ospiterà il sito e quindi decidere il layout del tuo e-commerce.

Dovrai anche decidere l’albero delle categorie. Dovrai tener presente che generalmente i bambini della fascia di età a cui sono destinati i giocattoli non hanno l’accesso a Internet: dunque il tuo sito si rivolgerà ai genitori e agli adulti che acquisteranno i giocattoli per i piccoli.

Alcuni siti per questa ragione utilizzano categorie astratte come “Scienza”, “Apprendimento”, “Scoperta” e così via, adatte appunto a un pubblico adulto.

Un modo efficace per decidere in quali categorie suddividere i giocattoli è quello di monitorare le interrogazioni più frequenti dal tuo motore di ricerca interno. Metti in evidenza quelle più ricercate trasformandole in categorie, oppure inserisci link diretti a queste keyword in home page.  Con il tempo metterai man mano in evidenza le categorie più visitate dagli utenti che navigheranno sul sito, adattandolo alle loro esigenze.

Ti consigliamo di evitare classificazioni legate al sesso: evita di dividere i prodotti tra giocattoli “per bambine” (bambole, colore rosa, pentole eccetera) e “per bambini” (macchinine, colore azzurro, armi), per non dare al tuo negozio una connotazione sessista ed evitare il radicamento dei pregiudizi, molti dei quali nascono fin dall’infanzia.  

Una volta che avrai organizzato le categorie del tuo negozio di giocattoli online, davanti a te si aprono due strade: venderai i prodotti sul tuo sito e-commerce proprietario o su un marketplace? Tra le due alternative ci sono alcune differenze di base.

Un marketplace è una piattaforma che consente a venditori di terze parti di commercializzare i propri prodotti. Il proprietario del marketplace non possiede l’inventario né fattura al cliente, proprio come accadrebbe in un vero mercato fisico. 

Al contrario, un sito di e-commerce è un negozio online monomarca o multimarca in cui un marchio specifico vende i propri prodotti sul proprio sito web. Il proprietario del sito possiede l’inventario e fattura al cliente. 

Quali sono i vantaggi del possedere un proprio negozio online?

Se sei appena approdato nel mondo della vendita online, potresti pensare che markeplace come Amazon o eBay dovrebbero essere il tuo primo punto di riferimento. Tuttavia, ti invitiamo invece a considerare la possibilità di creare un tuo negozio online. Possedere un negozio e-commerce con cui vendere direttamente ai clienti ti assicura infatti alcuni vantaggi rispetto alla scelta di affidarti a un marketplace come Amazon o eBay:

  • Puoi gestire in autonomia la tua strategia SEO per e-commerce e le keyword con cui farti trovare dagli utenti, senza ritrovarti in balia degli algoritmi del marketplace
  • Sei nella condizione ottimale per coltivare e far crescere la tua brand awareness, in modo che il tuo marchio acquisisca valore e visibilità
  • Sei in grado di fidelizzare il cliente. Se sarà soddisfatto si ricorderà di te e tornerà sul tuo sito, senza confonderti tra i mille concorrenti presenti sul markeplace
  • I tuoi clienti rimangono un tuo patrimonio e puoi gestirli in autonomia, ad esempio mandando loro la tua newsletter.
  • I tuoi concorrenti non sono affiancati a te sullo stesso marketplace e l’utente non può fare confronti diretti. Il che ti tornerà utile nel caso di una loro politica dei prezzi particolarmente aggressiva.

Il tuo e-commerce dedicato al mondo dei giochi. I consigli pratici

Ed eccoti qua. Finalmente hai deciso di aprire il tuo e-commerce online. In questo momento ti troverai di fronte a molti dubbi ed emergeranno numerose domande sul settore dello shopping online dei giocattoli per bambini.

Da dove cominciare? Quali sono le cose da tenere assolutamente a mente?

Non preoccuparti: ti aiuteremo a trovare tutte le risposte che cerchi e a individuare gli aspetti più importanti da affrontare per costruire un perfetto shop online per la vendita giochi per bambini.

Scopriamo insieme le 3 regole d’oro per un e-commerce con i fiocchi.

1. Usa foto di qualità

Una delle principali caratteristiche di un negozio online è l’assenza di fisicità. L’utente che visita un sito di e-commerce, non avendo la possibilità di toccare il prodotto, vorrà prima di tutto vederlo ed esaminarne quanti più particolari possibili . È indispensabile dunque che per invogliarlo a comprare online sul tuo sito dovrai inserire delle immagini nella scheda prodotto dell’e-commerce. Le foto dovranno essere di ottima qualità e dovranno rappresentare e descrivere il prodotto il più fedelmente possibile. Per garantire una buona esperienza utente e rendere di conseguenza più probabile la conversione, le foto dovranno essere:

  • Dettagliate, di grandi dimensioni e dunque con una risoluzione adeguata, e con la possibilità di zoomare per cogliere i dettagli del prodotto
  • Complete, cioè sia foto d’insieme che di dettaglio
  • In quantità, per sopperire all’impossibilità di toccare il prodotto dal vivo;
  • Di qualità, con una buona luce e perfettamente a fuoco
  • Realistiche, cioè esattamente corrispondenti all’oggetto che verrà acquistato
  • Cliccabili: ricordati che gli utenti sono abituati a cliccare sulle immagini, oltre che sui link e sui pulsanti, e si aspettano che il loro click sulle foto abbia questo tipo di comportamento sul sito

Non è un caso il successo del fenomeno dell’unboxing, e cioè dei video in cui chi compra online un prodotto -generalmente desiderato da tutti- documenta l’apertura del pacchetto e l’estrazione dell’oggetto dalla scatola. 

Insomma, le fotografie e i video soddisfano in qualche modo una necessità degli utenti. Vi potrà sembrare che il lavoro di preparazione di un gran numero di immagini sia lungo e costoso, tuttavia è cero che vi ripagherà con immediati vantaggi.

2. Scrivi una descrizione prodotto dettagliata

La scheda con la descrizione del prodotto, come abbiamo visto, nel caso dei giocattoli è destinata agli acquirenti adulti e quindi deve contentere tutto quello che i genitori desiderano sapere.

Ecco quali informazioni dovrai inserire perché il tuo negozio online di giocattoli risulti affidabile e di qualità:

  • Marchio

Molte ricerche di giocattoli online si basano su un marchio noto, come Mattel, Lego o Disney, o su un nuovo brand che diventa improvvisamente noto e desiderato dai bambini. Inserisci sempre il marchio nel titolo del prodotto per migliorarne il posizionamento.

  • Keywords

Includi nel testo della descrizione parole chiave significative come legno, peluche, neonati, aeroplani o cavalli. Tieniti sempre aggiornato sulle tendenze che potrebbero diventare di moda, come lo slime o gli scooter elettrici, e non dimenticarti di aggiungere queste keyword nelle descrizioni di quei prodotti.

  • Testo della descrizione

È importante che le descrizioni dei giocattoli siano originali, poiché queste schede tecniche si ripetono sempre uguali in Rete e le tue dovranno essere diverse da quelle di Amazon, che tenderanno ad apparire nei primi risultati di ricerca della SERP di Google.

  • Dati tecnici

I dati più rilevanti da inserire sono le dimensioni e il peso del prodotto e della scatola, nonché il peso e la statura massimi supportati dal giocattolo se si tratta di un veicolo, un’altalena, un gonfiabile e simili.

  • Età consigliata

La fascia di età consigliata dal produttore per ogni giocattolo è fondamentale sia per il cliente che per il rispetto delle normative. Inserisci l’avvertenza “non raccomandato per bambini di età inferiore a 3 anni” per tutti i prodotti non prescolari.

  • Numero di prodotti in stock, tempi di consegna e politiche di reso

Questi aspetti sono molto importanti per rassicurare gli acquirenti che non dovranno aspettare settimane e che il loro ordine arriverà in tempo per un compleanno o per Natale.

I resi sono importanti nel caso in cui il bambino possieda già quel giocattolo o se il giocattolo non fosse adatto all’età del bambino.

  • Componenti inclusi

Specifica se nel prodotto sono già incluse batterie (e di quale tipo), accessori di qualche tipo o se possono verificarsi variazioni di colore rispetto a quello mostrato.

  • Materiali utilizzati nella produzione

È fondamentale inserire nella descrizione dei giocattoli anche questi dettagli, a cui i genitori sono sempre più attenti. I giocattoli infatti devono essere realizzati con materiali non tossici e sostenibili, soprattutto per quanto riguarda la plastica.

  • Avvisi di sicurezza

Tra le avvertenze obbligatorie: possibile pericolo di soffocamento, sorveglianza necessaria da parte di un adulto, necessità dell’uso di dispositivi di protezione.

  • Conformità alle normative

L’informazione indica se il giocattolo è conforme ai controlli e agli standard dell’Unione europea (UE).

  • Recensioni degli utenti

Le recensioni sono elementi molto importanti da includere tra le informazioni di un giocattolo.

I genitori si fidano delle recensioni di chi ha comprato il prodotto. Le informazioni che si trovano nelle recensioni generalmente includono l’effettiva durata e resistenza del prodotto, la facilità d’uso e di assemblaggio, il rapporto qualità-prezzo ma anche la qualità della consegna, del packaging e del servizio di assistenza clienti.

3. Osa con i colori

I brand più famosi nel settore dei giocattoli fanno largo uso di colori vibranti. Ispirati a chi conosce bene il mercato e fai come loro: i colori accesi e saturi evocano energia e dinamismo e da sempre vengono usati per i giochi.

Usa l’arancione, che possiede attributi di calore, energia e giovinezza. O il rosso, il re dei colori, che da sempre domina su tutti gli altri. Oppure scegli il giallo, che rappresenta l’allegria, la felicità, la luce del sole e l’ottimismo. O anche l’azzurro, come il cielo in una giornata di sole.

Pronto a partire con il tuo e-commerce di giochi per bambini?

Prima di lanciarti nella tua nuova avventura, è bene tuttavia ricordarti che mettere online il tuo sito web non basta perché il tuo e-commerce abbia successo.

Perché il tuo business online vada lontano infatti dovrai costruire una strategia solida. Sono tre soprattutto gli aspetti cruciali sui quali dovrai puntare: l’automazione del flusso di vendita, la soddisfazione dei clienti e il monitoraggio dei dati.

La piattaforma di isendu, studiata proprio per aiutare gli e-commerce ad avere successo, semplifica tutto il processo di vendita automatizzando la logistica: importa gli ordini, stampa le lettere di vettura, manda notifiche per il tracking, sceglie il corriere più vantaggioso e prenota il ritiro.  

La gestione del post-vendita, in vista della piena soddisfazione del cliente, è un altro dei punti di forza di isendu. La sua piattaforma infatti invia in automatico aggiornamenti sullo stato dell’ordine e sul tracking ed è in grado di gestire i resi.

Il terzo punto fondamentale per la riuscita di un e-commerce è il monitoraggio dei dati. Studiando i trend di vendita e il comportamento di acquisto dei tuoi clienti, i costi di spedizione e le forniture di magazzino potrai incrementare le vendite al massimo. Ed ecco che anche qui isendu ti viene in aiuto, raccogliendo tutti questi dati e mettendoli a tua disposizione. 

Non solo: con isendu premium possiamo affiancarti a 360° e aiutarti a lanciare la tua startup, a elaborare la strategia di e-commerce e a migliorare la comunicazione.

Ed ecco che ora hai tutti gli elementi per decidere come destreggiarti nel tuo e-commerce di vendita di giocattoli online e sei veramente pronto per partire per la tua avventura!

Condividi l'articolo
Elisabetta Galassi

Elisabetta Galassi

Copywriter

Una vita di forma e contenuti, con una passione tech.

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.