Vendere su Alibaba

Canali, Vendere online

Di Marco Pericci /

illustrazione di Francesco Zorzi

Vendere su Alibaba

Per ogni e-commerce esiste il canale giusto e se sei un operatore del settore di sicuro lo sai bene: la scelta della piattaforma su cui posizionare il proprio marketplace è un passaggio strategico che apre le porte di nuovi mercati e permette di incrementare il numero di clienti. 

Se hai un’azienda e sei attivo nel settore B2B probabilmente stai pensando di approdare su Alibaba: il più grande marketplace wholesale cinese, nato per connettere i produttori locali con i buyer internazionali, rappresenta, infatti, un punto di riferimento anche per le aziende attive al di fuori del mercato asiatico

Diventare seller su Alibaba è piuttosto semplice: basta registrarsi, caricare il catalogo e attendere l’approvazione del team tecnico.

Se anche tu stai valutando la piattaforma come investimento sul tuo business e sei alla ricerca di una panoramica completa che ti aiuti a comprenderne dinamiche e funzionamento, questo è il post che fa per te. 

Noi di isendu, nati per supportare le aziende nella gestione del proprio e-commerce, abbiamo nel nostro DNA l’attenzione alla semplificazione delle vendite online: è questo lo sguardo con cui osserviamo il mondo dell’e-commerce delineandone meccanismi e dinamiche di funzionamento. Ecco il nostro approfondimento dedicato ad Alibaba e alle opportunità che rappresenta per il mondo del B2B.

Informazioni generali su Alibaba 

Fondato nel 1999 da Jack Ma, il sito di Alibaba è stato concepito in chiave B2B con l’obiettivo di mettere in contatto le aziende manifatturiere cinesi e i potenziali acquirenti operativi oltreoceano.

Nel tempo la struttura della piattaforma è in parte cambiata, la compagine dei venditori, infatti, è stata estesa al mercato internazionale e oggi comprende aziende distribuite in 190 paesi

Il sito, che nel 2020 ha superato i 78 miliardi di dollari di fatturato, richiama centinaia di milioni di utenti tra acquirenti e rivenditori e rappresenta la soluzione ideale per le transazioni di merce all’ingrosso e per prodotti private label, venduti cioè con il marchio del distributore (e dunque facilmente personalizzabili).

Oggi Alibaba è parte di una holding che include anche Taobao e Tmall, piattaforme simili ad Amazon o Ebay e costruite sulle specifiche del consumatore cinese, ma c’è di più: nella galassia di Alibaba è possibile trovare anche un servizio di pagamenti online (Alipay), una piattaforma per le flash sales (Juhuasuan) e un servizio di cloud (Alicloud computing).

L’iniziale struttura concepita in chiave B2B, inoltre, ha inglobato anche una soluzione più generalista che aggrega gli e-commercer attivi sul segmento della vendita al dettaglio: Aliexpress, sempre di proprietà di Alibaba Group. 

Questa piattaforma è pensata per la fornitura di prodotti in dropshipping (il prodotto viene spedito all’utente finale dal fornitore) e offre prezzi al dettaglio senza requisiti di spesa minima.

Come iscriversi ad Alibaba 

In generale per iniziare a vendere su Alibaba è necessario iscriversi al servizio, completare il form dedicato con tutte le informazioni relative all’azienda e caricare i prodotti sulla piattaforma

Il primo passo per diventare venditore a tutti gli effetti è collegarsi alla pagina di accesso della piattaforma e selezionare il link Entra gratis: si approderà così alla pagina che contiene il modulo da compilare con le seguenti indicazioni:

  • Paese/regione di origine
  • dati anagrafici e status con cui si accede alla piattaforma (fornitore, acquirente o entrambi)
  • nome dell’azienda
  • recapiti telefonici.

L’ultima operazione da effettuare prima di lasciare questa pagina è inserire l’indirizzo e-mail, che servirà alla successiva creazione di una password con cui autenticarsi al momento dell’accesso al sito.

L’iscrizione si conclude con l’inserimento di un codice catcha e con la visione del contratto di adesione del servizio.

Come feedback dell’avvenuta registrazione la piattaforma inoltrerà un’e-mail di benvenuto con il link necessario a confermare l’indirizzo di posta elettronica

A questo punto, il gioco è fatto.

Completare il profilo aziendale

Dopo aver confermato l’iscrizione l’e-commercer dovrà occuparsi di tutta la parte relativa al profilo aziendale: questo aspetto è fondamentale perché senza le informazioni richieste Alibaba di fatto non permette di caricare i prodotti del catalogo

Per perfezionare questo passaggio è necessario accedere al proprio account ed entrare nella sezione My Alibaba, selezionare la voce Sell (barra laterale a sinistra) e cliccare prima su Company & Site, poi su Edit Profile.

A questo punto l’aspirante venditore dovrà specificare il settore in cui si inserisce l’azienda.

Una volta completata la compilazione indicando fino a un massimo di tre opzioni il tasto Next permetterà di approdare alla pagina dedicata alle caratteristiche dell’azienda: la serie di moduli da compilare contribuirà alla definizione del profilo del venditore attraverso le seguenti categorie:

  • Dettagli di base
  • capacità produttiva
  • capacità di esportazione
  • centro di certificazione
  • presentazione dell’azienda.

Questa parte si conclude con il salvataggio delle informazioni inserite e con la sottoscrizione del profilo che verrà inviato ad Alibaba: la piattaforma certificherà e verificherà l’account prima di consentire al seller di entrare nel vivo della propria attività con il caricamento dei prodotti sul marketplace.

Qualsiasi modifica apportata successivamente alla sottoscrizione del profilo verrà processata nel giro di un giorno.

Caricare i prodotti sulla piattaforma

La pubblicazione dei prodotti nel marketplace virtuale è un passaggio cruciale perché uno store ben fornito rappresenta il modo migliore per aumentare le possibilità di comparire nei risultati di ricerca dei potenziali acquirenti: una maggiore esposizione, infatti, incrementa le occasioni per intercettare clienti e concludere nuove  vendite. 

Per caricare i prodotti basterà cliccare su Prodotto e successivamente su Pubblica prodotto e selezionare la categoria e le eventuali sottocategorie in cui si intende inserire la referenza.

Per aiutare il venditore a individuare il settore giusto per i propri prodotti il sistema prevede anche la possibilità di effettuare una ricerca automatica attraverso il pulsante Search.

Completato l’inserimento degli articoli da vendere sarà necessario accettare i termini del servizio.

Il passaggio successivo richiederà al venditore di inserire un numero di cellulare a cui il sistema invierà un codice di verifica composto da sei cifre: inserendolo nel campo di testo dedicato e cliccando sul tasto Verify l’utente verrà reindirizzato all’accordo proposto da Alibaba.

A questo punto non resterà che compilare la scheda relativa al prodotto da mettere in vendita avendo cura di inserire tutte le voci richieste, tra cui:

  • Informazioni di base
  • nome del prodotto
  • keyword correlate
  • materiale di rivestimento
  • modalità di pagamento
  • consegna
  • descrizione prodotto
  • foto.

Con la compilazione della scheda prodotto il più è fatto e il venditore non dovrà fare altro che accettare le condizioni d’uso del servizio, visualizzare un’anteprima della scheda e cliccare su Submit per dare corso alla pubblicazione.

Chi si può iscrivere ad Alibaba 

Tutte le attività legalmente registrate possono effettuare l’iscrizione su Alibaba e aprire un profilo “seller” gratuito: questa formula, tuttavia, contempla la possibilità di pubblicare un massimo di 50 referenze

I profili a pagamento sono due e prevedono due tipologie di tariffe:

  • Basic: con un canone annuale di 2.399 dollari la piattaforma offre un servizio pubblicitario del valore di 500 dollari
  • Premium: prevede un abbonamento annuale da 4.199 dollari e offre un budget pubblicitario da 2.000 dollari, la possibilità di pubblicare 200 inserzioni e un manager dedicato.

Per i venditori che già hanno incrementato le vendite e dispongono di un budget maggiore esiste anche una Gold Supplier Membership che con un canone d’abbonamento mensile da 116,58 dollari offre la possibilità di creare un marketplace su cui vendere i propri prodotti senza limiti.

Questa formula offre un account verificato e la certificazione di Alibaba da esporre sul profilo aziendale: visualizzando il logo con la medaglia i potenziali acquirenti sapranno di potersi rivolgere al venditore con fiducia.

Per chi può essere importante presidiare un canale di vendita come Alibaba

Alibaba è un vero e proprio colosso delle vendite online sia per chi opera nel settore B2B che per i seller attivi sul segmento B2C.

Grazie all’imponente capillarità con cui raggiunge milioni di buyers in tutto il mondo la piattaforma è considerata il posto ideale per le transazioni tra imprese: sia i grossi fornitori che le aziende più piccole possono trarre vantaggio dal meccanismo di contatto diretto con i potenziali acquirenti, beneficiando della possibilità di avviare una trattativa e negoziare il prezzo per forniture di grandi quantitativi di prodotto. 

La presenza sulla piattaforma, inoltre, garantisce una importante visibilità internazionale, condizione ideale per incrementare il proprio business.

Quali prodotti è possibile vendere su Alibaba 

La gamma di prodotti vendibili su Alibaba è potenzialmente illimitata: il sito offre 400 milioni di articoli in vendita distribuiti in 12 macrocategorie.

Chi si rivolge alla piattaforma trova con facilità ricambi auto, componentistica di vario tipo, prodotti per animali, articoli da giardino, attrezzatura sportiva, abbigliamento e prodotti per la cura della persona, il tutto venduto all’ingrosso da seller prevalentemente asiatici, ma non solo. 

Come comportarsi in caso di problemi e come contattare l’assistenza di Alibaba

Per supportare il venditore in caso di problemi o difficoltà Alibaba offre un Help center ad hoc che raccoglie soluzioni e suggerimenti sulla base delle principali criticità segnalate dagli utenti. Le schede sono in inglese e suddivise per argomento. 

In caso di questioni specifiche che richiedono la consulenza di un operatore i venditori possono rivolgersi al servizio online disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. 

Vendere su Alibaba da privato senza Partita IVA

Sebbene per i buyer l’accesso sia gratuito e non vincolato al possesso di Partiva IVA, per i venditori questo requisito è fondamentale: in fase di registrazione, infatti, è necessario indicare tutti i dettagli legati alla propria azienda, come ad esempio la capacità di produzione e di esportazione

Per quanto sia andata incontro ad una graduale apertura rispetto al segmento consumer (attraverso Aliexpress), la piattaforma conserva la vocazione B2B, ciò significa che il sito è rivolto alle transazioni tra aziende e prevede la vendita all’ingrosso con volumi di fornitura e prezzi calibrati sulle grandi quantità.

]

In che modo isendu ti può aiutare a far crescere il tuo e-commerce

Lavorare per incrementare il proprio business online richiede un investimento in termini di strategia e, spesso, a fare la differenza è la possibilità di far approdare i propri prodotti sui canali digitali che ricoprono un ruolo di leadership sul fronte dell’e-commerce internazionale.

Dare impulso a un business online significa, inoltre, scommettere su una gestione innovativa del proprio e-commerce: anche tu ci hai pensato, ma non sai come metterla in pratica? 

Devi provare isendu! La piattaforma nata per supportare gli e-commerce nel percorso di crescita, infatti, ti aiuterà a ottimizzare il processo di vendita e a massimizzarne i risultati. Innanzitutto attraverso la semplificazione. 

Se anche tu tante volte hai sentito l’esigenza di sincronizzare i tuoi ordini, con isendu potrai automatizzare il flusso di vendita: ti basteranno pochi click per connettere i corrieri con tutti i tuoi canali e le tue piattaforme e generare le lettere di vettura in modo facile e preciso. 

Con isendu, inoltre, potrai contare su un servizio di tracking degli ordini sincronizzato in tempo reale con il vettore che ha in carico la spedizione: potrai così aggiornare i clienti sullo stato di avanzamento dell’ordine tramite una semplice e-mail che si rivelerà utile per suggerire prodotti correlati o per fare upselling.

Se, poi, sei in cerca di una strategia per far fare il salto di qualità al tuo e-commerce sai quanto sia importante investire sulla customer satisfaction.

Anche su questo fronte isendu ha la soluzione che fa per te ed è in grado di  fornirti gli strumenti più indicati per una gestione efficiente del post-vendita, un aspetto che può davvero fare la differenza sul fronte della fidelizzazione: non a caso per il 68% dei clienti il modo in cui vengono gestiti i resi incide in maniera decisiva sul giudizio complessivo.  

Chi fa business vive di numeri, ecco perché isendu supporterà il tuo e-commerce seguendo un approccio data-driven che scommette sull’uso strategico degli analytics. 

Questo strumento consente di avere sotto controllo tutti i dati, in particolare quelli che offrono un quadro completo dei comportamenti e delle abitudini di acquisto dei tuoi clienti: in questo modo potrai garantire sempre un servizio calibrato sulle loro esigenze specifiche. 

Con isendu, inoltre, avrai accesso a una rete di partner specializzati in grado di aiutarti a consolidare la tua strategia di e-commerce attraverso consulenze e supporto su diversi fronti, dal packaging al marketing, passando per gli aspetti legali e la tecnologia.

Condividi l'articolo
Marco Pericci

Marco Pericci

Head of Growth

Esploratore di utenti. Sogno un mondo in cui l’Automazione renda felice l’Uomo

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.