Growth

Amazon FBA: perché fare e-commerce affidandosi alla logistica di Amazon

Di Marco Pericci /

illustrazione di Francesco Zorzi

Amazon FBA: perché fare e-commerce affidandosi alla logistica di Amazon

Quando parliamo di Amazon, non c’è bisogno di presentazioni: sbarcato in Italia poco più di dieci anni fa, il colosso americano dell’e-commerce si è da tempo affermato come il principale sito di commercio elettronico in Italia, potendo contare su un catalogo prodotti pressoché infinito e una rete capillare di centri logistici su tutto il territorio nazionale.

In un articolo pubblicato precedentemente sul blog, abbiamo già parlato di come vendere su Amazon, ma non tutti sanno che Amazon offre anche una soluzione di logistica, Logistica di Amazon o Amazon FBA (Fulfilled by Amazon), con cui i venditori possono inviare la propria merce ad Amazon, che a sua volta si occuperà di tutti gli aspetti logistici e di assistenza post-vendita per conto loro.

In questo articolo, scopriremo cos’è e come funziona la Logistica di Amazon, analizzando pregi e difetti, nonché costi e caratteristiche, per aiutarti a capire se affidare la gestione del tuo magazzino ad Amazon.

Cos’è la Logistica di Amazon

La Logistica di Amazon, conosciuta anche come Amazon FBA (Fulfilled by Amazon), è un servizio offerto dal gigante dell’e-commerce che consente ai venditori di inviare la propria merce ai centri logistici di Amazon: a quel punto, la gestione delle spedizioni, l’assistenza ai clienti, e le procedure di resi e rimborsi dei prodotti verranno prese in carico da Amazon stessa.

In poche parole, la Logistica di Amazon permette ai merchant di delegare tutte le operazioni logistiche e di assistenza post-vendita ad Amazon, che gestirà questi aspetti in completa autonomia e senza necessità di ulteriore interventi da parte dei commercianti.

Chi dovrebbe affidarsi ad Amazon per gestire la logistica e-commerce

Prima di capire se affidare la logistica e-commerce ad Amazon, facciamo un passo indietro: conviene davvero vendere su Amazon?

Vendere su Amazon significa poter accedere ad una vetrina globale e tutta una serie di servizi aggiuntivi che il colosso dell’e-commerce mette a tua disposizione. Essendo uno dei brand più conosciuti al mondo, vendendo su Amazon potrai fare leva sulla notorietà del marchio per raggiungere milioni di potenziali clienti che acquistano con fiducia sul sito di e-commerce. Inoltre, l’algoritmo per la ricerca di prodotti su Amazon tiene in seria considerazione le recensioni e-commerce: ciò significa che se lavori bene e offri prodotti di qualità, i feedback positivi non tarderanno ad arrivare, contribuendo ad aumentare la tua visibilità sul marketplace.

Allo stesso tempo, però, vendere su Amazon ha anche i suoi svantaggi: la competizione è altissima, e se vendi prodotti generici o particolarmente comuni, il rischio di non riuscire mai ad emergere è davvero molto elevato. Inoltre, ricorda che vendendo su Amazon stai mettendo il tuo progetto imprenditoriale nelle mani di un marketplace esterno: ciò significa che il tuo brand, i clienti e le vendite non saranno mai tue al 100%, perché passeranno sempre da Amazon.

Come sempre, tutto dipende dalle tue esigenze e dai tuoi obiettivi di crescita, aspetti che dovresti avere già preso in considerazione durante la stesura del tuo business plan per e-commerce.

Tornando a noi, chi dovrebbe affidarsi ad Amazon per gestire la logistica e-commerce? Come vedremo in seguito, affidare la logistica ad Amazon comporta una serie di costi che aumentano proporzionalmente al volume e al tempo di giacenza della merce nei magazzini di Amazon. Ciò significa che se disponi già di un magazzino e vendi una quantità elevata di prodotti, la scelta migliore è probabilmente quella di continuare a gestire la tua logistica in modo indipendente.

Se invece preferisci sacrificare una parte dei tuoi profitti per delegare esternamente gli aspetti logistici e di assistenza post-vendita, la Logistica di Amazon è un servizio molto competitivo e affidabile su cui puntare.

Utilizzare la Logistica di Amazon: pregi e difetti

Vediamo quali sono i pregi e difetti della Logistica di Amazon per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno per decidere se affidare ad Amazon la logistica del tuo e-commerce.

I vantaggi della Logistica di Amazon

  • Visibilità dei tuoi prodotti sul marketplace globale: durante il primo trimestre del 2021, il solo servizio Amazon Prime ha raggiunto 200 milioni di clienti abbonati nel mondo. Non c’è dubbio che uno dei principali vantaggi di vendere su Amazon e affidarsi alla sua rete logistica è la possibilità di raggiungere un numero di clienti pressoché infinito: i prodotti venduti tramite Amazon FBA, infatti, sono disponibili per l’acquisto in tutti i mercati europei in cui opera direttamente Amazon (Italia, Regno Unito, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Francia, Spagna, Paesi Bassi, Svezia).
  • Accesso alle spedizioni rapide: affidando la tua logistica ad Amazon, potrai beneficiare automaticamente delle spedizioni rapide Prime in 24/48 ore per i tuoi articoli. Secondo una ricerca, il 66% degli acquirenti online in Italia si aspetta di ricevere il pacco entro 3-5 giorni dal momento dell’ordine. Ciò significa che permettendo ad Amazon di spedire i prodotti per conto tuo, la customer satisfaction sarà praticamente garantita.
  • Migliore posizionamento dei tuoi prodotti: i venditori che si affidano alla Logistica di Amazon godono di un migliore posizionamento dei loro prodotti sulle pagine di ricerca Amazon, nonché del bollino “Prime” nei risultati di ricerca che aumenta notevolmente la visibilità dei prodotti.
  • Maggiori possibilità di ottenere la Buy Box: la Buy Box è il riquadro che viene mostrato nelle pagine di prodotto e consente di clienti di aggiungere l’articolo al carrello o procedere subito all’acquisto. Quando si tratta di prodotti venduti da diversi commercianti, il venditore predefinito della Buy Box viene scelto in base ad alcuni criteri, tra cui prezzo, feedback venditore e partecipazione ad Amazon FBA, che consente di aumentare le possibilità di essere scelti come venditori predefiniti di un determinato prodotto.
  • Riduzione del carico di lavoro: un altro dei principali vantaggi di Amazon FBA è la riduzione della mole di lavoro. Amazon si prenderà cura di tutte le operazioni logistiche e di assistenza post-vendita: ciò significa che non dovrai più occuparti delle procedure di assistenza clienti come resi e rimborsi, e potrai dedicare più tempo alla gestione attiva del tuo business.

Con questi punti a favore, potremmo affermare che Logistica di Amazon è un servizio praticamente perfetto, che consente di aumentare la visibilità dei tuoi prodotti sul più grande sito di e-commerce al mondo delegando allo stesso tempo tutte le operazioni di stoccaggio, imballaggio e invio della merce, nonché l’assistenza post-vendita e il supporto clienti, ad Amazon. Ovviamente non è proprio così, perché anche Logistica di Amazon ha i suoi aspetti negativi. Vediamo ora quali sono.

Gli svantaggi della Logistica di Amazon

  • Costo del servizio: una soluzione vantaggiosa come Logistica di Amazon ha ovviamente un costo. Ricorda: l’obiettivo di Amazon non è solo quello di aiutarti a vendere online in modo più snello ed efficiente, ma anche guadagnare. Come vedremo più avanti, la Logistica di Amazon si compone essenzialmente di due costi principali, ovvero le tariffe di stoccaggio dell’inventario, che vengono addebitate per tutti gli articoli stoccati in un centro logistico Amazon e sono basate sul volume medio dell’inventario misurato in metri cubi, e i costi di gestione, ovvero le spese addebitate per unità e che coprono il prelievo, l’imballaggio degli ordini, la spedizione e la gestione, il servizio clienti e i resi dei prodotti che vendi tramite Amazon FBA. Oltre a questi costi fissi, potrebbero esserci altri costi aggiuntivi come le spese per lo stoccaggio a lungo termine della merce e per la rimozione della merce invenduta.
  • Vincoli e linee guida per l’utilizzo: come spesso accade quando si tratta di scegliere tra e-commerce proprietario e marketplace, affidandoti alla Logistica di Amazon sarai sempre vincolato alle linee guida dettate da Amazon. Ad esempio, ciò significa che non potrai vendere particolari categorie di prodotti: cosa accadrebbe se un giorno Amazon decidesse di limitare la vendita dei tuoi prodotti dal servizio Amazon FBA? Per quanto riguarda la stragrande maggioranza dei prodotti, si tratta di un’ipotesi remota ma pur sempre da prendere in considerazione. In linea di massima, vendendo su Amazon e affidandoti al suo servizio di logistica, dovrai rinunciare alla totale indipendenza del tuo business.
  • Esperienza di packaging anonima: quando si tratta di vendere online, il packaging per e-commerce consente di offrire ai tuoi clienti un’esperienza davvero unica e memorabile, in grado di dare una marcia in più alla strategia di marketing del tuo negozio online. Se hai mai ordinato qualcosa su Amazon, avrai notato che le confezioni sono tutte uguali e marchiate con il famoso logo del sorriso e il nastro adesivo nero che riporta i vantaggi di Prime. Affidandoti alla logistica di Amazon, i pacchi che contengono i tuoi prodotti saranno esattamente uguali a milioni di altri che Amazon consegna ogni giorno in tutto il mondo. Quindi, se il tuo e-commerce punta molto sull’esperienza di unboxing, Amazon FBA non è probabilmente la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Ora che hai tutte le informazioni necessarie per capire se affidare la tua logistica ad Amazon, analizziamo l’aspetto forse più importante per finalizzare la tua decisione: quanto costa utilizzare la Logistica di Amazon?

Quanto costa utilizzare la Logistica di Amazon

Amazon riassume i costi totali di Amazon FBA in questo documento e mette a disposizione un calcolatore di redditività per confrontare i costi della Logistica di Amazon con quelli di un servizio proprietario, ma districarsi tra numeri, condizioni e termini di utilizzo non è facile. Noi di isendu lo sappiamo e così come ti aiutiamo a far crescere il tuo business con la nostra piattaforma moderna e all’avanguardia che ti consente di gestire spedizioni, lettere di vettura, tracking dei pacchi, mail di aggiornamento ai clienti e integrazioni con i marketplace tra cui Amazon, tutto da un unico posto, adesso ti aiuteremo a comprendere meglio i costi della Logistica di Amazon per determinare l’impatto che potrebbero avere sulla tua attività e se conviene utilizzare Amazon FBA per spedire i tuoi prodotti.

Come indicato nel tariffario ufficiale di Amazon, per calcolare il costo totale della Logistica di Amazon occorre sommare tre voci di spesa: le spese di spedizione, ossia il costo dell’invio della tua merce ad Amazon, il costo di stoccaggio, ovvero il costo applicato in base al volume in metri cubi per la giacenza della merce nei centri logistici di Amazon, e gli eventuali costi per i servizi opzionali, ad esempio l’etichettatura, l’insacchettamento e la rimozione della merce invenduta.

Partiamo dalle spese di spedizione, che si distinguono tra “Prodotti piccoli e leggeri” (gli articoli che hanno un peso fino a 225 grammi e vengono venduti in confezioni a busta, ad un prezzo massimo di 10 euro, godono di una tariffa più bassa) e “Dimensioni standard e fuori misura” (ossia tutti gli altri pacchi). Per esempio, spedire un pacco standard da 45 x 34 x 26 cm e fino a 3 kg verso il centro logistico di Amazon ha un costo di 6,10 euro.

Alle spese di spedizione dobbiamo aggiungere le tariffe di stoccaggio mensili, che variano in base a tre categorie di prodotto: abbigliamento, scarpe e borse; merci e sostanze pericolose; tutte le altre categorie. I prezzi, inoltre, variano anche dal periodo di stoccaggio: ad esempio, lo stoccaggio di prodotti che rientrano in tutte le categorie, eccetto abbigliamento e merci pericolose, ha un costo di 26 euro al mese al metro cubo nel periodo che va da gennaio a settembre, e 36 euro nel periodo che va da ottobre a dicembre.

A questi costi, infine, si aggiungono i servizi opzionali, ad esempio la gestione dei resi e l’inserimento del pluriball nelle confezioni, che vengono sempre calcolati a unità e solo su richiesta. Per questo motivo, non terremo in considerazione queste spese nel nostro calcolo per fornirti una stima su quanto costa utilizzare la Logistica di Amazon, anche perché si tratta di spese accessorie che hanno un impatto minore sul costo totale rispetto alle voci di spesa che abbiamo analizzato sopra.

Torniamo ai nostri calcoli. Supponendo di inviare ad Amazon dieci pacchi fino a 3 kg ciascuno che occupano complessivamente 1 metro cubo in magazzino, e farli stoccare nel periodo che va da gennaio a settembre, il costo unitario per utilizzare la logistica di Amazon sarà a pari a 8,70 euro per pacco (6,10 euro per la spedizione del collo più 2,60 euro per lo stoccaggio).

Le spese di spedizione possono avere un impatto significativo sulla redditività del tuo negozio online: organizzare le spedizioni in modo efficace è molto importante sia per tenere sotto controllo i costi che per offrire un’esperienza soddisfacente ai clienti. Se deciderai di affidarti alla Logistica di Amazon, assicurati di prendere in considerazione tutti i costi da sostenere per mantenere un buon margine di profitto, in particolar modo se vendi prodotti ingombranti o che richiedono un packaging su misura.

Come iniziare a spedire con la Logistica di Amazon

Infine, vediamo come iniziare a spedire con la Logistica di Amazon. Per utilizzare Amazon FBA, è necessario un account venditore di Amazon: se non vendi già su Amazon, dovrai crearne uno. A questo punto, potrai accedere a Seller Central per aderire alla Logistica di Amazon. Per i nuovi iscritti, Amazon propone delle promozioni speciali tra cui la spedizione gratuita dei primi 90 euro di merce verso i centri logistici di Amazon.

Ora, dal tuo inventario su Seller Central dovrai selezionare gli articoli che vuoi affidare alla Logistica di Amazon. In “Gestisci il tuo inventario”, dovrai convertire i tuoi prodotti in “Gestito da Amazon”, selezionare gli SKU che vuoi spedire e quindi “Invia/Rifornisci inventario”. Verrai guidato nella procedura per generare l’etichetta di spedizione e preparare il pacco, che verrà quindi spedito e preso in carico dal centro logistico di Amazon. A quel punto, tutte le operazioni logistiche e di assistenza post-vendita verranno gestite da Amazon. Per approfondire la procedura, Amazon ha predisposto una guida rapida per preparare e spedire pacchi tramite Amazon FBA.

L’importanza di centralizzare e ottimizzare le spedizioni e-commerce

Guardiamo in faccia la realtà: spedire non è probabilmente la parte più entusiasmante di vendere online. Che tu decida di affidarti alla Logistica di Amazon o gestire le spedizioni e-commerce in autonomia, la parola d’ordine per ridurre i rischi di errori manuali e velocizzare le procedure di spedizione è una sola: automatizzare.

Scegliere il corriere, gestire l’inventario, tracciare la consegna del pacco sono tutte operazioni complesse che devono essere sapientemente orchestrate per vendere online in modo efficace e offrire un’esperienza soddisfacente ai clienti. Tra il momento in cui un acquirente compra un prodotto e lo riceve a casa, infatti, intercorre un lasso di tempo breve ma importantissimo, a cui prestare la massima cura e attenzione.

Implementare una procedura automatizzata ti consente di liberarti dal carico di lavoro manuale, ridurre il rischio di errori umani e allo stesso tempo dedicare più tempo – ed energie – a ciò che conta davvero: far crescere il tuo business.

In questo, noi di isendu possiamo aiutarti: abbiamo creato una piattaforma unificata con cui gestire tutte le procedure di spedizione e-commerce: dalla stampa delle lettere di vettura al monitoraggio degli ordini già spediti, tutto da un unico posto.

Non solo: si sincronizza anche con i CMS per e-commerce o marketplace esterni: con isendu potrai gestire tutte le spedizioni dei tuoi articoli da un unico posto.

Se eri abituato a gestire manualmente queste operazioni, ad esempio stampando le etichette di spedizione per ogni singolo pacco da spedire, sai bene quanto possa essere macchinosa la procedura; con isendu è tutto molto più facile.

Pochissimi click e hai spedito un pacco: uno per aggiungere il pacco, uno per scegliere il corriere e impostare la spedizione, e uno per stampare l’etichetta. In questo modo, puoi risparmiare fino all’85% del tempo che potrai impiegare per le attività più importanti, come la SEO per e-commerce o lo sviluppo di campagne social media con cui attirare nuovi clienti.

Condividi questo articolo

Scritto da

Marco Pericci

Marco Pericci
Head of Growth

Esploratore di utenti. Sogno un mondo in cui l’Automazione renda felice l’Uomo

Let’s keep in touch!

Ogni giorno siamo dalla parte
delle aziende che vendono online.
Non perderti le nostre risorse
pensate per crescere insieme.